Comunicato stampa del 24 aprile 2021

L’emergenza legata alla diffusione del COVID-19 oltre che sanitaria, sta diventando sempre più sociale.

Colpisce soprattutto chi già viveva situazioni di difficoltà o di fragilità, creando nuove situazioni di povertà.

Accanto al lavoro eroico di Medici e Infermieri, le Caritas diocesane, grazie all’encomiabile impegno dei volontari, non cessano di garantire i loro servizi rimodulandoli alla situazione contingente, operando in condizioni via via più difficili e sempre con le opportune precauzioni sanitarie, nella piena e consapevole discrezione e riservatezza.

“Questa emergenza ci deve far sentire tutti uniti e solidali - ricorda il Direttore di Caritas Italiana, don Francesco Soddu -. Sta emergendo il volto bello dell’Italia che non si arrende”.

Per far fronte a questa emergenza, che vede ancora una volta esposte le persone più deboli, Caritas Italiana rinnova l’appello a tutti per una solidarietà concreta invitando a sostenere le iniziative e gli interventi mirati delle Diocesi e delle Caritas locali, in favore delle persone in difficoltà e in condizioni sempre più precarie. E per questo ha lanciato la Campagna "Emergenza Coronavirus: la concretezza della Carità", già dallo scorso anno.


Ed è proprio rispondendo a questo appello che l’ “Associazione Ricchizza Pietrapaola – Calabresi nel Mondo –“ si è attivata per il tramite del suo Presidente Vincenzo De Vincenti di Pietrapaola ma che vive ed opera a Saronno (VA), per cercare aziende e soggetti disposti a dare sostegno e aiuto ai nuclei familiari e alle singole persone afflitte da ristrettezze economiche, in sinergia con Don Michele Romano, Parroco di San Giuseppe Operaio in Mandatoriccio Scalo e già Parroco di Santa Maria Assunta in Pietrapaola Marina, che con la Caritas Parrocchiale cerca di dare sollievo a molte famiglie della zona marina di Pietrapaola e Mandatoriccio e del territorio circostante.

Fra le persone che hanno risposto positivamente all’appello dell’Associazione vi è un benefattore del Nord Italia, che preferisce rimanere anonimo ed il Banco di Solidarietà di Saronno.

Grazie alla sensibilità umana e al loro spirito di solidarietà, si è provveduto all’acquisto di una notevole quantità di derrate alimentari e beni di prima necessità, donati alla suddetta Caritas, che verranno distribuite ai più bisognosi.

Referente dell’Associazione in loco è il Sig. Luciano Crescente, che insieme a don Michele Romano, si è attivato per nome e conto dell’Associazione, offrendo la sua collaborazione a Don Michele per portare a termine questa nobile e benemerita iniziativa, che ancora una volta vede protagonista l’Associazione Ricchizza, che tra le sue finalità ha quella di portare avanti iniziative di carattere sociale oltre che culturale e recupero della memoria storica del nostro territorio.

Al momento della consegna delle derrate alimentari è stato chiesto a Don Michele una riflessione su questa iniziativa e si è così espresso:

“Ritengo che in questo nostro “farci prossimo” di chi soffre, è il Vangelo che ancora oggi si incarna e manifesta il vero volto di Gesù al mondo, che ci dice: -- Qualunque cosa fate all’ultimo dei vostri fratelli, la fate a me -- .

Consapevoli di questo , ringrazio l’Associazione “RICCHIZZA” , nella persona del suo Presidente Vincenzo De Vincenti e del carissimo amico Luciano, che si stanno prodigando per la promozione umana e culturale del nostro territorio, che si caratterizza per tante potenzialità, ma che accusa, altresì, ritardi e disagi che negli ultimi anni, hanno scavato solchi di gravi bisogni primari, che necessitano da parte di tutti noi un immediato e concreto riscontro per ridonare ad ogni Famiglia e Persona, la giusta Dignità e Serenità a cui ognuno ha pieno diritto!

Perciò grazie di cuore ed avanti con queste iniziative, che devono spingere all’emulazione e quasi ad un gareggiare nella Carità e nell’Amore, consapevoli che un giorno saremo tutti giudicati da Dio, su come e su quanto abbiamo amato.

Auguri e buon cammino!”


A cura dell’Associazione Ricchizza – Calabresi nel mondo

87060 PIETRAPAOLA (CS)